Dopo la presentazione ufficiale della nuova gamma di smartphone, gli ingegneri di Google hanno rilasciato delle dichiarazioni. Una su tutte riguarda la mancanza della doppia camera posteriore e l’assenza del notch sul Pixel 3.

Google ci spiega il perché della camera posteriore singola

A tal proposito, è stato Brian Rakowski, VP della sezione Product Management della società a fornire dei chiarimenti. A tal proposito, ha dichiarato che è stato fatto un ottimo lavoro software riguardo al comparto fotografico. Ha inoltre dichiarato che sarebbe stato inutile inserire una dual camera, vista la qualità elevata del sensore e l’ottimo comparto software che lo guida.

Ricordiamo ai nostri lettori che anche il Pixel 2 XL, pur avendo un solo sensore posteriore, effettuava degli scatti paragonabili ai vari competitors che possedevano la dual camera con tutte le annesse opzioni.

Google Pixel
Google: notch si, notch no

Un’altra considerazione è stata fatta riguardo alla presenza del notch esclusivamente nella variante XL. A tal proposito, è stato dichiarato che è stata semplicemente una scelta costruttiva. Avendo installato un notch relativamente grande, avrebbe occupato una maggior porzione di schermo sul Pixel 3. Questo, invece, non dovrebbe creare dei problemi sulla variante XL, che possiede un display più grande.

Cosa ne pensate voi? Questa nuova gamma di terminali riuscirà a convincere la community Android?

Potrebbe interessarti: Google Pixel 3 e Pixel 3 XL presentati ufficialmente al pubblico