Ieri, giovedì 09 agosto, è stato presentato ufficialmente il nuovo smartphone targato Samsung: stiamo parlando del Note 9. Dopo Apple, anche l’azienda coreana sfonda il muro dei 1000. Infatti, confermando tutti i rumors, il prezzo da pagare per accaparrarsi questo smartphone è il più altro proposto da Samsung finora.

Samsung Galaxy Note 9: Display e Materiali

Come già accaduto sulla vecchia serie Note, anche in questo phablet troviamo un ampio display: per la precisione da 6,4”, con risoluzione QHD+ e form factor 18,5:9. Dobbiamo fare un plauso all’infinity display adottato da Samsung: rende il suo terminale molto elegante e minimale. Ovviamente, essendo un top di gamma, è stato costruito usando dei materiali premium. Troviamo una scocca completamente in vetro (bordi anteriori e posteriori che si ricongiungono nel frame) circondata da un frame metallico. Ci preme ricordare che, questo dispositivo, possiede la certificazione IP68: questo implica una maggiore resistenza ad acqua e polvere.

samsung infinity display

Samsung Galaxy Note 9: SoC e Memorie

Come già accaduto con altri smartphone della stessa azienda, verranno commercializzate due versioni, aventi SoC diversi. Infatti, se nel mercato statunitense troviamo un SoC Qualcomm Snapdragon 845, nel restante troviamo un SoC proprietario Exynos 9810. Ovviamente, in entrambi i casi, ci troviamo dinanzi ad un vero e proprio fulmine.
Oltre al processore, ciò che rende fulmineo uno smartphone, sono le memorie. Infatti, a bordo del Note 9 troviamo ben 6/8 giga di memoria RAM e 128/512 giga di spazio d’archiviazione, espandibile. (Essendo uno smartphone dual SIM ibrido, se dovessimo inserire due schede SIM, non possiamo usufruire dell’espansione di memoria).

Samsung Galaxy Note 9: Batteria

Difetto riconosciuto alla gamma Note era sicuramente la scarsa autonomia. In quel di Samsung, hanno finalmente deciso di implementare una batteria molto capiente nel nuovo phablet. Infatti, in questo caso, troviamo una 4000 mAh, con supporto alla Fast Charge ed alla ricarica Wireless.

note 9

Samsung Galaxy Note 9: Comparto Fotografico

Come di tradizione, anche questo smartphone possiede un comparto fotografico di tutto rispetto. Nella parte posteriore, troviamo una fotocamera avente doppio sensore (12MP+12MP) con possibilità di scegliere meccanicamente l’apertura focale (f/1.5 e f/2.4). Se con il primo sensore riusciamo a catturare il massimo della luminosità, con il secondo, possiamo effettuare zoom ottico 2X e zoom digitale 10X, con apertura focale f/2.4. Anteriormente, troviamo un sensore fotografico singolo da 8MP, con apertura focale f/1.7.
Cavalcando l’onda del momento, anche Samsung ha deciso di inserire l’intelligenza artificiale, la quale va a facilitare alcune azioni. Oltre ad indentificare soggetti e paesaggi (così da adattarvi la giusta luce), ci consiglia di ri effettuare lo scatto qualora lo stesso sia uscito sfocato o mosso.

Samsung Galaxy Note 9: S-Pen

Caratteristica fondamentale della serie Note, è sicuramente la S-Pen. Questa, finalmente, supporta la tecnologia Bluetooth Low Energy. Con questa caratteristica, possiamo effettuare delle azioni che, nella serie precedente, non potevano essere effettuate. Per esempio, possiamo scattare un selfie con un semplice click della penna, far partire delle presentazioni e tanto altro. Ovviamente, come già avvenuto nel suo predecessore, è possibile collegare ad un monitor o Tv o smartphone attraverso la Samsung DeX. A differenza del Note 8, con questo phablet possiamo simulare un secondo monitor indipendente o un trackpad.

s-pen

Samsung Galaxy Note 9: Software

A bordo del Note 9, è stato installato Android 8.1 Oreo, personalizzato dalla solita interfaccia proprietaria. Durante la presentazione, i dirigenti hanno confermato l’upgrade software alla versione 9.0 Pie del robottino verde.

Samsung Galaxy Note 9: Sensori, Jack ed Ingressi

Ripensando alle critiche ricevute riguardo alla posizione del sensore fingerprint, gli ingegneri hanno finalmente deciso di posizione il sensore al di sotto della doppia camera. Notizia molto positiva per gli audiofili è sicuramente la presenza del jack da 3,5mm e la partnership con AKG, che dovrebbe garantire una potenza e nitidezza del suono non indifferente. Fra il jack e la S-Pen, troviamo l’ingresso USB Type C.

fronte retro samsung

Samsung Galaxy Note 9: Prezzo e Commercializzazione

Come già anticipato, la nota dolente è il prezzo: ben 1029€ per la versione 6/128, mentre ben 1279€ per la versione da 8/512. Recandosi nella pagina internet del dispositivo, è possibile effettuare l’acquisto in comode rate.
Il dispositivo verrà commercializzato il 24 agosto (in Italia) nelle seguenti colorazioni:

  • Ocean Blue;
  • Midnight Black;
  • Lavender Purple.