Una delle aziende che domina l’intero mercato degli smartphone è sicuramente Huawei. A tal proposito, stanno circolando in rete alcune indiscrezioni riguardanti il nuovo medio di gamma dell’azienda: stiamo parlando del Mate 20 Lite.

Huawei Mate 20 Lite potrebbe arrivare in due varianti

A tal proposito, il leaker Roland Quandt, ha rivelato il nome in codice del suddetto dispositivo. Infatti, il Mate 20 Lite avrà, come nome in codice, Sydney. Un’altra indiscrezione che ci è stata data da Roland è la possibilità che vengano presentate ben due versioni del nuovo medio di gamma. Non sappiamo se si saranno e in cosa differiranno: l’unica indiscrezione che possediamo è il duplice nome in codice, ovvero Sydney M e Sidney I.

tweet del leaker Roland

Huawei Mate 20 Lite potrebbe implementare il lettore fingerprint nel display

Il Tweet di Roland Quandt è stato commentato da Mishaal Rahman (Editor in chief del noto XDA Developers) che, prendendo la palla al balzo, ha dichiarato di aver trovato dei riferimenti al codice Sidney in alcuni firmware. A tal proposito, Mishaal ha dichiarato che i due dispositivi potrebbero essere sbloccati in vari modi. Infatti, potrebbero possedere sia il sensore fingerprint classico, sia quello integrato direttamente nel display.

 

Saranno veri questi rumors? Riuscirà Huawei ad implementare una tecnologia così tanto avanzata su terminali medio di gamma? Non ci resta che attendere altre indiscrezioni e, perché no, comunicati stampa dell’azienda stessa.