L’operatore Wind Tre potrebbe subire delle sanzioni da parte del Garante della Privacy per avere abusato del marketing. Secondo delle indagini avviate nel 2016 dalla GdF sono emerse molte violazioni.

Wind Tre violazioni nel trattamento dei dati

Dalle indagini della Guardia di Finanza sono emerse molte violazioni alla privacy come il ricevere contatto commerciale successivamente all’avere esercitato il diritto di opposizione. Di fronte alle lamentele dei clienti la giustificazione è stata sempre “disguidi tecnici”.

Tutto ciò e soltanto la punta dell’iceberg stando a quanto rilevato dalle forze dell’ordine l’operatore avrebbe carenti politiche di protezione dei dati dei clienti. Da ciò deriva la richiesta di revisione delle politiche commerciali del nuovo operatore ereditate da Tre conseguenti alla fusione.

Wind Tre

D’ora in avanti non si potranno usare i dati di clienti che non hanno espresso il chiaro consenso al trattamento dei dati ai fini di marketing. Tre pur essendo la titolare dei dati personali dei suoi clienti aveva reso disponibili a larga parte dei suoi partner questi dati senza un diretto controllo.

Così facendo non aveva creato delle blacklist per includere le numerazioni che avevano espresso il diniego all’usare i propri dati a scopo di marketing. Permettendo ai partner di contattare anche gli utenti che avevano negato il consenso.

Wind Tre misure da adottare per essere a norma di legge

L’operatore dovrà adottare delle misure tecniche nel massimo rispetto delle leggi vigenti. Quindi dovrà creare le blacklist a disposizione dei partner commerciali per evitare di contattare che hanno negato il consenso ai fini di marketing.

Queste liste dovranno avere aggiornamenti e condivisioni giornaliere con i partner commerciali adibiti al contattare gli utenti. Agli utenti che si sono rifiutati al contatto commerciali dovrà essere emesso un codice identificativo da utilizzare in caso di lamentele.

Le violazioni rilevate da queste indagini risalenti al 2016 sicuramente porteranno a pesanti sanzioni per Wind Tre. Sicuramente non è l’unico operatore telefonico ad avere problemi legislativi sotto questo punto di vista.

Speriamo che la lezione sia di esempio ai suoi concorrenti per lavorare secondo la legislazione italiana in materia di marketing.

Sono un giovane ragazzo appassionato di tecnologia, mi piace l'idea di poter condividere un po della mia conoscenza con voi per aggiornavi sulle ultime novità tecnologiche.