Intel sta producendo il suo modem di nuova generazione, lo XMM 7560, per i nuovi iPhone del 2018. Sarà il primo a supportare i protocolli CDMA e GSM, così da poterlo usare anche sugli iPhone venduti negli USA. Il chip supporta soltanto la connessione LTE (4G) e non il 5G.

Stando a quanto scritto dagli amici di Nikkei, il piano di Apple era quello di affidarsi completamente ad Intel per la produzione dei modem, ma ciò non accadrà in quanto ci sono stati numerosi problemi di produzione. Tutto almeno fino al 2019.

Qualcomm per la produzione di altri modelli

Intel ha iniziato a lavorare per Apple con l‘iPhone 7, dove però emersero alcuni problemi riguardanti le prestazioni. Gli iPhone con i modem Intel erano meno performanti rispetto agli iPhone che montavano i modem di Qualcomm. L’intento di Apple era quello di rendere gli iPhone tutti “uguali” senza distinzioni, ma questo non è possibile se non inizierà a prodursi da sola alcuni componenti.

qualcomm modem lte apple

L’azienda di Cupertino dovrà però affidarsi nuovamente a Qualcomm per riempire il “vuoto” di produzione e affidarle quindi i modem per alcuni dispositivi.

Apple spera comunque di riuscire a risolvere tutti questi problemi e affidarsi compleamente ad Intel, viste anche le controversie legate nate con Qualcomm. Controversie nate dal fatto che Apple “limitava” i dispositivi con i chip Qualcomm per non far notare la differenza con gli iPhone che montavano i chip Intel.