Apple ha presentato ufficialmente il nuovo sistema operativo iOS 12 durante la conferenza del WWDC 2018. Come già anticipato, si tratta di una major release che non stravolge quanto visto con iOS 11, ma tende a migliorare la performance generali del sistema operativo.

iOS 12 tutte le novità

Durante il WWDC 2018 Apple ha dapprima fatto chiarezza sul rilascio per i vari prodotti, infatti la grande novità è che iOS 12 sarà disponibile per tutti i dispositivi, anche quelli che non avevano visto la compatibilità con il precedente update.

iOS 12 compatibilità

La nuova major release arriverà dunque su iPhone 5s, iPhone 6, iPhone 6 Plus, iPhone 6s, iPhone 6s Plus, iPhone 7, iPhone 7 Plus, iPhone 8, iPhone 8 Plus, iPhone X, iPad Mini 2, iPad Mini 3, iPad Mini 4, iPad (quinta generazione), iPad Air, iPad Iar 2, iPad Pro 9.7, iPad Pro 10.5, iPad Pro 12.9 (prima e seconda generazione), iPod Touch 6.

L’azienda californiana ha sottolineato inoltre come iOS 11 abbia una diffusione dell’81%, contro appena il 6% di Android Oreo. Il problema della frammentazione è sempre il punto debole del robottino verde, mentre anche con iOS 12 Apple punta a una propagazione rapida a livello globale.

Come sottolineato dalla stessa Apple, iOS 12 si concentra sulle prestazioni generali del sistema, gli sforzi devli sviluppatori si sono incentrati sulla stabilità e fluidità cercando di ottenere il massimo dal sistema senza appesantire la memoria RAM. Durante la conferenza, Craig Federighi, Vice Presidente Senior della divisione software di Apple, ha affermato come un dispositivo come iPhone 6 Plus, grazie all’aggiornamento alla nuova versione del sistema operativo, potrà beneficiare di un “boost prestazionale” nell’ordine del 40% nell’avvio delle applicazioni.

iOS 12 realtà aumentata

iOS 12 aggiunge il supporto ARKit 2, che fornisce agli sviluppatori nuovi strumenti basati sulla realtà aumentata. Tra questi esiste ora la possibilità di rilevare oggetti 3D e condividere le esperienze con altri utenti. Apple ha infatti deciso di estendere il supporto alla realtà aumentata anche ad alcune applicazioni di sistema. App come Safari o Messaggi potranno sfruttare ARKit, integrando dunque una serie di funzionalità ad-hoc.

iOS 12 nuove Animoji

Non potevano mancare nuove animoji in iOS 12  come quella del T-Rex e del Koala, ma Apple ha deciso inoltre di introdurre le nuovissime Memoji, che consentono di creare una sorta di avatar animato con il volto dell’utente.

iOS 12 nuovo centro notifiche

Apple con la nuova release ha modificato anche il sistema delle notifiche, ora sarà possibile poterle raggruppare per applicazione, il che permetterà una consultazione più agevole, evitando le liste infinite a cui siamo abituati. La modalità non disturbare è stata ripensata dagli sviluppatori,  potrà infatti essere completamente impostata attraverso il 3D Touch degli iPhone, con la possibilità di programmarla a determinati orari o in relazione ai luoghi in cui ci si trova.

Tutte le altre novità

Una delle tante novità degne di nota è indubbiamente l’introduzione della nuova app Shortcut, con la quale sarà possibile automatizzare determinati processi attraverso delle azioni rapide. Non potevano mancare i miglioramenti di Siri, l’assistente vocale potrà avviare delle azioni rapide pronunciando delle parole chiave, oltre ad offrire suggerimenti nella scherma di blocco e in quella di ricerca.

Nell’applicazione Foto, novità anche per quanto riguarda la ricerca, con l’introduzione di una nuova sezione “Per Te” nella quale saranno raggruppati automaticamente dei ricordi da poter condividere.

Altri piccoli update vanno a migliorare le classiche applicazioni di sistema, come News, Memo Vocali, Borsa e Apple Books; CarPlay riceve invece un update più corposo guadagnando ora il supporto ai navigatori satellitari di terze parti.