Il mercato degli smart speaker è un mercato in costante crescita. Dall’arrivo di HomePod di Apple sul mercato, sono giunti altri competitors allo speaker di Apple. Il competitor più grande di Apple è sicuramente Google, che ha rilasciato ben due speaker basati tutti e due su Google Assistant: Google Home e Google Home Mini. I due modelli di smart speaker di Google, oltre ad avere funzionalità diverse hanno anche due prezzi diversi: infatti Google Home è il top di gamma e Google Home Mini il modello più economico. L’HomePod di Apple è il diretto competitor di Google Home, ma il Google Home Mini ha competitors?

Beats Audio potrebbe produrre l’HomePod “economico” di Apple

Al momento, l’unico competitor di Google Home Mini è il TicHome, speaker smart ed impermeabile prodotto dalla startup cinese Mobvoi. Apple sta studiando il mercato della domotica e degli speaker intelligenti per lanciare sul mercato un prodotto alla portata di tutti. Ma facciamo una considerazione prima: l’HomePod di Apple è il miglior speaker intelligente attualmente sul mercato, ma ha due grossi problemi. Uno, troppo caro e due, Siri non è ben implementato. La qualità audio di questo dispositivo è davvero eccellente, ma Apple non eccelle nell’implementazione del suo assistente virtuale. Perciò, causa prezzo e causa poca ottimizzazione non ha riscosso HomePod ottime vendite. Qual’è la soluzione? La soluzione si trova nel lanciare sul mercato una versione economica ed accessibile di HomePod. L’HomePod economico, potrebbe essere rilasciato al pubblico con il marchio Beats Audio rilevato da Apple già da più di qualche anno.

Beats Pod quando uscirà e prezzi in Italia

Al momento sull’HomePod economico che verrà presentato da Beats Audio non si conosce ancora nulla. Le uniche voci che ci sono giunte sono quelle di un dispositivo di fascia media e non entry-level che potrebbe implementare delle funzioni molto basilari di Siri. Il core di questo nuovo dispositivo quindi, non sarebbe Siri ma la qualità del suono eccellente, come il cugino HomePod. Apple starebbe puntando alla qualità del suono e della riproduzione musicale piuttosto che all’integrazione di Siri e del sistema Apple Home.

Grazie per aver letto! 😀

Aggettivo che più mi calza? Nerd. Amo la tecnologia e tutto ciò che la circonda. Il mio obiettivo è condividere la mia conoscenza ed esperienza anche con voi. Questa è la mia missione.