Il mercato fotografico è sempre in fermento, le aziende si battono in tutti i campi disponibili e le “frecciatine” non tardano ad arrivare. Le ultime notizie sembrano presagire una vera e propria caduta delle vendite per importanti marchi come Canon e Nikon che, secondo uno studio attuato da Fujifilm, dovrebbero perdere circa il 50% del loro mercato entro il 2021. Ma sarà veramente così?

La situazione attuale di Canon, Nikon e Fujifilm

La manovra attuata da Fujifilm sembra più che altro essere un modo per mettere in evidenza gli ottimi guadagni, e lo sviluppo, di questi anni del marchio giapponese. Se pur ormai anche Canon e Nikon sarebbero in procinto di affacciarsi nel mondo delle Mirrorless non è certa la loro subito riuscita dei loro prodotti.

E’ vero, non stiamo parlando delle ultime arrivate però è anche giusto mettere in evidenza come, marchi come Panasonic e Sony (non nuovi nel panorama tecnologico), hanno speso molto tempo e denaro prima di poter risultare essere competitivi in questo mercato.

Fujifilm è quindi certa che il periodo che si svolgerà dall’uscita delle prime Mirroless Canon e Nikon a quando quest’ultime risulteranno essere competitive sarà fondamentale per poter ancora di più strappare clienti ai due storici marchi giapponesi.

A dar ancora più sicurezza alla casa produttrice è la consapevolezza che quest’ultima riuscirà ad offrire, ancora per molto tempo, dei prodotti con una maturità e delle caratteristiche superiori alla concorrenza.

Non ci resta che aspettare e vedere come reagirà il mercato all’uscita delle nuove Mirrorless targate Canon e Nikon.

 

 

Fonte: fujirumors.com