Apple ha finalmente oggi introdotto la sua applicazione di iTunes all’interno dello store di Windows per utenti Windows 10. La casa di cupertino aveva annunciato mesi fa di essere al lavoro su questa mossa di mercato che avrebbe visto, alla fine del 2017, l’introduzione della nota applicazione (prima solo disponibile come applicazione di terze parti) sullo store di Windows. Con un pò di ritardo iTunes è ora disponibile al download e porta con sé tutte le caratteristiche di pregio che l’hanno resa famosa in passato.

iTunes: a cosa serve e perché scaricarlo?

iTunes è un applicazione fondamentale per chi possiede un Iphone o qualsiasi altro dispositivo della casa di cupertino. Essa permette di poter, oltre che collegare in maniera efficace il nostro dispositivo al nostro computer, catalogare e trasferire file (musicali, documenti, video, ecc..) al nostro smartphone.

Con l’ultimo suo aggiornamento sono arrivate importanti novità sul fronte della compatibilità con la sezione di Apple Music, con lo specifico dei suoi Video Clip, dove ora sarà possibile sincronizzarli con il resto degli altri dati già presenti su iTunes. Apple aggiorna costantemente la sua applicazione rendendola ogni volta più efficiente, veloce e leggera con un occhio sempre indirizzato al miglioramento e alla “cattura” di nuovi utenti da piattaforme diverse (come quella di Windows e Google).

iTunes sul Windows Store: cosa cambia per gli utenti?

Per chi utilizza ogni giorno iTunes, sul proprio computer Windows, troverà da questa mossa di mercato un miglioramento della velocità del supporto di Apple alla propria applicazione e magari una maggior attenzione a rendere ottimale iTunes per questa piattaforma. Molto probabilmente arriveranno già da ora degli aggiornamenti per migliorare tutta l’esperienza al fine di garantire un applicazione completa ed efficiente.