5G la rete di quinta generazione è in fase di sperimentazione dal 2015 , i dati sono sempre stati molto incoraggianti e sono già state scelte diverse città in Italia nelle quali abbiamo visto accendere i primi ripetitori peri test sul campo.

Molto probabilmente il 2020 potrebbe rappresentare un anno significativo per l’attivazione della rete 5G: si basti infatti pensare che dai primi test effettuati, la velocità sarà di circa 1000 volte superiore a quella offerta dall’attuale rete 4G.

Sono state 5 le città italiane scelte per effettuare le prime verifiche, grazie alla disponibilità della connessione veloce già presente: Milano, Prato, Matera, Bari e L’Aquila. I vari operatori telefonici si sono suddivisi queste città ed in particolare la zona di Prato e  l’Aquila è stata designata per l’operatore Win Tre.

Vodafone sta effettuando invece svariati test nella zona di Milano, mentre Bari e Matera sono nella buone mani dell’operatore Fastweb che aveva già già parecchia fibra ottica posata in quelle zone.

Tim grazie alla coperazione con Cisco è interessata su diverse aree ed è il primo peratore a puntare non solo sulla velocità ma alla creazione di una rete a bassissima latenza.

Quali sono i vantaggi della rete 5G ?

I vantaggi a cui si assisterà non hanno soltanto natura economica, si prevedono infatti il 35% di crescita sui ricavi degli operatori telefonici, ma ci sarà un impatto a lungo termine anche sull’ IOT, l’internet delle cose, in grado di trasferire la connessione dati agli oggetti e luoghi concreti, creando una vera e propria interazione tra loro.

Possiamo affermare che la quinta generazione non rappresenta solo innovazione, ma porta con se una vera e proria rivoluzione delle reti dati.

Tecnologicamente attivo, "addicted" a tutto ciò che si illumina e che produce codice binario, amo cucinare, fotografare e naturalmente la tecnologia in tutte le sue forme.