Monitorare i propri followers su Twitter non significa essere paranoici, confrontarsi con altri, misurare sono sinonimi di crescere. Capire se stiamo perando bene su un social network è essenziale se avete in mente di espandere il pubblico.

Monitorare i followers su Twitter

Per instaurare un buon rapporto con i propri followers su Twitter è la prima chiave di successo. L’interazione con il pubblico è fondamentale se volete tenervi stritti i vostri followers non solo su Twitter. Diciamo che risulta essere un buona regola su tutti i più famosi social network.

Per misurare e monitorare i followers esistono comode applicazioni e servizi quasi totalmente gratuiti che ci danno una panoramica molto ampia del nostro pubblico.

I famosi seguici fantasmi, coloro che ci seguono ma non sono attivi sul social network per esempio, oppure quei profili gestiti da un classico bot. I bot su Twitter non sono altro che dei profili falsi dove a rispondere ed interagire non è altro che una macchina.

Come scoprire i followers su Twitter

Smascherare i profili falsi, i bot e i profili dormienti su Twitter è fondamentale in quanto se ci ritroviamo con numerosi di questi seguiaci il nostro profilo e di conseguena anche il pubblico non sarà molto contento. A lungo andare perderemo preziosi followers e ci ritroveremo con un profilo senza interazione con il pubblico.

followers su Twitter

 

Per evitare questo esistono diversi software che oltre a svelare i followers negativi per il nostro profilo sono in grado di capire chi ci segue e chi ci toglie il follow su Twitter.

5 App per monitorare i followers su Twitter

Sumall. Accedendo dopo aver fatto la registrazione (o utilizzando il login da altri social), si può costruire un rapporto chiaro, anche attraverso grafici e con possibilità di avere notifica giornaliera, dei risultati raggiunti su svariati social network.

Followerwonk. Questo strumento dipinge un quadro dei nostri followers e del loro “social peso” oltre a dare un’idea dei momenti della giornata e dei giorni della settimana in cui abbiamo avuto maggiore interazione (e quindi, probabilmente, quando è preferibile postare).

Just Unfollow. Tramite questa app è possibile monitorare in tempo reale i followes e gli unfollowers di Twitter e Instagram.

Potrebbe interessarti: Come aggiungere la musica sulle storie di Instagram | Disattivare l’ultimo accesso Instagram per tutelare la privacy

Applicazione molto simile a questa, comunque gratuita, è Fllwros che permette di attivare notifiche ogni volta che qualcuno decide di non seguirci più. Unico appunto: possiamo anche rinunciare ai tweet che fanno sapere al mondo quanti sono i nostri nuovi followers e quelli che ci hanno lasciato.

Commun. Con questo servizio è possibile identificare in modo semplice le persone con maggior “social peso” che stanno interagendo con noi. Oltre a questo mette a disposizione uno strumento di monitoraggio che fa capire subito se siamo migliorati (o peggiorati) su Twitter, andando a confrontare settimanalmente (o per periodi diversi) i retweet, le menzioni e le citazioni ricevute.

Twittercount. Mostra grafici molti chiari circa l’andamento dei followers, dei tweet scritti per un determinato periodo di tempo o, cosa particolarmente interessante, il confronto tra più account Twitter.