WhatsApp è indubbiamente l’applicazione di messaggistica istantanea più famosa e più conosciuta in tutto il globo, nata nel 2009 da due ex dipendenti di Yahoo, Jan Koum e Brian Acton, ha oggi il merito di essere la prima app che ha mandato in pensione SMS ed MMS.

Da cosa deriva il nome WhatsApp ?

WhatsApp è la fusione di due parole, what’s up?” (come va?) e app (da application) creata in meso di tre mesi con un progetto molto importante che ha portato gli ideatori a sviluppare un nuovo modo di inviare messaggi sfruttando intrnet ed abbattendo in questo modo i costi fissi che gli utenti dovevano pagare sopratutto per inviare foto ad amici e parenti.

WhatsApp in breve tempo diventa un vero e proprio fenomeno di massa con milioni di utenti entusiasti del servizio offerto. Con una diffusione a macchia d’olio, l’applicazione supera ben presto lo scoglio dei cento milioni di utenti attivi ogni mese.

La crescita del servizio è stata vorticosa, ma alla soglia dei 450 milioni di utenti avviene la svolta: per un controvalore pari a 16 miliardi di dollari, Facebook ha acquisito WhatsApp portando le due community nella stessa casa.

Come funziona WahtsApp

Se hai appena installato WhatsApp e non sai come muoverti, non ti devi preoccupare: utilizzare l’applicazione è veramente molto semplice. Dopo aver scaricato WhatsApp dallo store online, è necessario attendere qualche minuto per l’installazione e soltanto successivamente potrai iniziare con la configurazione del tuo account.

Ti verrà chiesto il numero di telefono e finalmente potrai utilizzare i servizi dell’applicazione di messaggistica istantanea dopo la verifica della numerazione che avverrà tramite la ricezione di un codice di conferma via SMS.

Per iniziare una conversazione basta andare nella sezione Contatti, premere sul nome della persona e si aprirà una schermata dove poter iniziare a inviare messaggi.

Evoluzione di WhatsApp

Nata come applicazione per invio di messaggi (ex SMS ndr; ) ora Whtaspp integra diversi strumenti per poter inviare foto, video, documenti, note vocali e tantissime altre funzionalità che scoprirai mano a mano.

Oltre che utilizzarla sul proprio telefono ti ricordo che l’applicazione di messaggistica negli ultimi anni è friubie anche tramite una comoda interfaccia web, che ti permetterà di scrivere le tue chat direttamente dal computer senza utilizzare il cellulare.

Per tutte le funzioni extra ti ricordo che nella sezione tutorial potrai trovare numerose guide per imparare a sfruttare al massimo le potenzialità di Whatsapp e di tante altre applicazioni.

Tecnologicamente attivo, "addicted" a tutto ciò che si illumina e che produce codice binario, amo cucinare, fotografare e naturalmente la tecnologia in tutte le sue forme.